Taffix: la tua nuova protezione quotidiana

Taffix: la tua nuova protezione quotidiana

Lorenzo Cardelli

Il nuovo spray nasale che blocca fino al 97% dei virus aerei, scientificamente testato.

Efficace in 50 secondi, protegge 5 ore

In questo articolo verrà spiegato cos’è Taffix cercando di chiarire qual è il suo meccanismo d’azione, quando va utilizzato, e quali sono i dati scientifici a sostegno della sua utilità nella lotta alla pandemia causata da SARS-CoV-2 che ancora ci sta colpendo.

COME AVVIENE L'INFEZIONE DA SARS-CoV-2


COVID-19 è una patologia delle vie aeree causata dall’infezione del virus SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus.
L’infezione si trasmette soprattutto tramite goccioline (droplets) prodotte dai soggetti infetti quando starnutiscono o tossiscono. Queste goccioline, che contengono il virus, possono raggiungere naso, bocca o mucosa oculare delle persone vicine e in questo modo il contagio si diffonde.

 



SARS-CoV-2 per infettare le nostre cellule si lega ad un recettore chiamato ACE-2. Questo recettore è presente soprattutto sulla superficie di due tipologie di cellule del nostro organismo: le cellule ciliate dell’epitelio respiratorio e le cellule AT-2. Entrambe queste popolazioni cellulari sono altamente presenti a livello del nostro epitelio nasale. Per questa ragione la via d’ingresso principale per il virus nel nostro organismo è tramite le cavità nasali.

TAFFIX CREA UNA BARRIERA FISICA E CHIMICA


Alla luce di queste scoperte appare chiaro che per rallentare la diffusione del virus e proteggersi è fondamentale proteggere la propria mucosa nasale. In questo, oltre all’utilizzo della mascherina, ci può venire in aiuto Taffix.


BARRIERA FISICA


Taffix è uno spray nasale costituito da una polvere che viene spruzzata direttamente nelle narici e crea una barriera protettiva contro allergeni e virus.

La polvere, grazie alla presenza di Ipromellosa (HPMC)(89.9%), assorbe l’acqua e l’umidità del nostro naso e forma un gel molto viscoso che rimane saldamente adeso all’epitelio nasale creando una barriera meccanica che impedisce il contatto tra i virus e le nostre cellule.

Uno studio condotto dalla Furmulex Pharmaceuticals ltd. Nes Ziona di Israele indica che in vivo il gel protettivo si crea in meno di un minuto e rimane inalterato nelle narici per almeno 6 ore.



Per valutare l’effetto-barriera di Taffix è stato effettuato uno studio utilizzando come modello di infezione virale un lentivirus con un gene per la fluorescenza. E’ stato inoculato il virus su una coltura cellulare protetta da gel Taffix e su una cultura di controllo. La misura della fluorescenza indica che il 97% dei virus non ha attraversato il gel:




BARRIERA CHIMICA


Taffix non crea solo una barriera meccanica, il gel infatti ha pH acido (pari a 3.6 nel momento in cui si crea e < 4.4 dopo 6 ore), un pH associato alla perdita di attività della maggior parte dei virus respiratori noti (come riportato in tabella).


TAFFIX E' EFFICACE CONTRO SARS-CoV-2


Per testare l’azione del gel nei confronti di SARS-CoV-2 i ricercatori dell’università della Virginia hanno effettuato dei test su colture cellulari.

SARS-CoV-2 è stato inoculato su filtri non trattati e trattati con gel Taffix. La quantità di Taffix era equivalente a una dose clinica di 1 erogazione. La soluzione del virus eluente è stata testata per il livello di RNA mediante PCR e per l'infettività del virus mediante analisi della placca su cellule vive.

I ricercatori hanno concluso che Taffix blocca SARS-CoV-2 virus e protegge il 99% delle cellule dall’infezione:


TAFFIX E' EFFICACE CONTRO IL VIRUS DELL'INFLUENZA



Taffix è stato testato anche per il virus dell’influenza.

Cellule DCK sono state trattate con il virus dell'influenza H1N1 e la loro vitalità è stata testata. I virus sono stati pretrattati con Saline, Taffix e un altro prodotto disponibile alla vendita per 5 minuti o 30 minuti prima dell'infezione.

E’ stato dimostrato che Taffix riduce del 90% la morte cellulare causata dal virus dell'influenza H1N1:




RIDUZIONE DEL 78% DEI RISCHIO DI INFEZIONE

L’efficacia nel contrastare la diffusione dell’infezione COVID-19 è stata infine valutata in uno studio condotto nella città di Bney Brak (Israele) durante i festeggiamenti per il nuovo anno ebraico. Bney Brak è una città con circa 210,000 abitanti, per la maggior parte ebrei ortodossi, ed è la città israeliana con il più alto tasso di infetti e morti per COVID-19.

A metà Settembre, prima dei festeggiamenti, il 17,6% degli abitanti risultava positivo per SARS-CoV-2, questo valore è salito al 28,1% dopo due settimane. Il brusco aumento dei contagi trova la sua causa proprio nei festeggiamenti per il nuovo anno durante i quali gli ebrei praticanti si riuniscono per una due-giorni di preghiere e stanno 7 ore al giorno chiusi insieme in sinagoga.

Durante queste settimane 243 membri della comunità religiosa della città sono stati seguiti e a questi soggetti è stato indicato l’utilizzo di Taffix: 83 hanno usato Taffix per i giorni di preghiera e nelle 2 settimane seguenti ( di questi 81 seguendo attentamente il protocollo e 2 in modo saltuario) mentre 160 non lo hanno usato. Trascorse le 2 settimane il 2,4% degli appartenenti al primo gruppo era infetto contro il 10% degli appartenenti al gruppo che non aveva usato Taffix.

Dallo studio emerge quindi una riduzione del 78% nel rischio di infezione.





Taffix si è dimostrato essere un efficace dispositivo di protezione e prevenzione, come tale deve essere usato prima dell’esposizione in un ambiente ad alto rischio per la presenza di virus come i luoghi pubblici ( supermercati, farmacie, scuole, palestre,... ) oppure prima dell’incontro con chiunque sia estraneo ai membri del nucleo familiare.

Attenzione: l'uso di Taffix non sostituisce l'uso di mascherine e altri DPI


Taffix si è anche dimostrato sicuro, non causa sonnolenza ed è adatto per bambini e sportivi.

Si può utilizzare fino a 3 volte al giorno.

Per ulteriori dettagli è possibile guardare i seguenti video:

DOVE ACQUISTARE TAFFIX


E' possibile comprare Taffix spray dal nostro sito cliccando qui.