Il tuo coupon sarà applicato alla cassa!

TUMORE AL SENO - Il caso Angelina Jolie

“Ho scelto di non mantenere la mia storia privata perché ci sono molte donne che non sanno che potrebbero vivere all’ombra del cancro. Spero che anche loro siano in grado di sottoporsi al test genetico e che, se dovessero avere un rischio elevato, sappiano che hanno valide opzioni. La vita ci sottopone molte sfide. Quelle che non dovrebbero spaventarci sono quelle che possiamo affrontare e di cui possiamo prendere il controllo”.   

Con queste parole affidate alla lettera My medical choice (la mia scelta medica) pubblicata sul New York Times il 14 maggio del 2013, l’attrice e regista Angelina Jolie raccontava la sua battaglia contro la forte possibilità di sviluppare un tumore al seno e all’ovaio e la conseguente scelta di sottoporsi a una doppia mastectomia preventiva.

“Mia madre ha combattuto contro il cancro per quasi un decennio ed è morta a 56 anni. Ha resistito abbastanza a lungo per incontrare il primo dei suoi nipoti e tenerlo tra le braccia, Ma gli altri miei figli non avranno mai la possibilità di conoscerla […]. Parliamo spesso della “mamma della mamma” e mi ritrovo a cercare di spiegare la malattia che l'ha portata via da noi. Mi hanno chiesto se potesse accadermi lo stesso. Ho sempre detto loro di non preoccuparsi, ma la verità è che ho un gene “difettoso”, il BRCA1, che aumenta notevolmente il rischio di sviluppare il cancro al seno e il carcinoma ovarico”.

L’alta percentuale di casi in famiglia – oltre alla madre, anche la zia e la nonna della Jolie sono state colpite dalla malattia – ha portato l’attrice a scegliere di effettuare un’analisi del DNA e a scoprire così la sua alterazione genetica ereditaria.

 “Il cancro è ancora una parola che colpisce la paura nei cuori delle persone, producendo un profondo senso di impotenza. Ma oggi è possibile scoprire attraverso un esame del sangue se si è altamente sensibili al cancro al seno e alle ovaie e quindi agire […]. Volevo scrivere questo per dire ad altre donne che la decisione di fare una mastectomia non era facile. Ma è una scelta che sono molto felice di aver fatto. Le mie possibilità di sviluppare il cancro al seno sono scese dall'87% a meno del 5%. Posso dire ai miei figli che non hanno bisogno di temere che mi perderanno a causa del cancro al seno”. Proseguiva la star di Hollywood nella lettera.

Riscontrare un’alterazione dei geni BRCA1 e BRCA2 non comporta necessariamente lo sviluppo della malattia, ma sottolinea una suscettibilità genetica che è importante non ignorare. Essere consapevoli permette di conoscere tutte le possibilità e di valutare insieme al medico quale sia il miglior percorso di monitoraggio, prevenzione o cura per il singolo soggetto. 

L’effetto Angelina Jolie, così definito dall’Harvard Medical School, portò in seguito alla pubblicazione della lettera a un’importante opera di sensibilizzazione con nove milioni di donne tra i 18 e i 64 anni sottopostesi al test genetico e a un picco del 64% nelle due settimane immediatamente successive. La sua lettera diede maggiore visibilità agli importanti traguardi ottenuti dalla genetica, contribuendo a informare le donne su un tema importante e delicato. 

Se ai tempi la Jolie sottolineava un costo di oltre 3.000 dollari per effettuare il test del DNA, oggi grazie ai progressi della medicina e una maggiore diffusione di questo strumento My Genomics permette di acquistare il GenoTest® Oncologia: Mammella e Ovaio a soli 199 euro.

Il kit per effettuarlo verrà consegnato direttamente a casa e poi ritirato da un corriere a carico di My Genomics.

Sottoporsi al test è semplice e indolore: in pochi minuti, attraverso appositi tamponi da sfregare sulle pareti interne delle guance, è infatti possibile raccogliere il campione di DNA da analizzare. 

TEST GENETICO MAMMELLA E OVAIO

Fonti:

https://www.nytimes.com/2013/05/14/opinion/my-medical-choice.html?rref=collection%2Ftimestopic%2FJolie%2C%20Angelina&action=click&contentCollection=timestopics&region=stream&module=stream_unit&version=latest&contentPlacement=59&pgtype=collection

https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2019/04/09/news/lettera_medico_angelina_jolie-223654620/

https://www.repubblica.it/oncologia/prevenzione/2016/12/25/news/cancro_al_seno_aumentano_le_donne_che_si_sottopongono_al_test_per_l_effetto_jolie-154842695/

https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2019/04/03/news/le_donne_che_hanno_deciso_come_angelina_jolie-223180437/