My Genomics® - La tecnologia al tuo servizio

3 modi per avere più lucidità mentale e più energia fisica già oggi

A volte la stanchezza diventa una malattia.
 
Quel un senso di oppressione e di stanchezza fisica e mentale, con complicazioni anche su altri distretti corporei.
 
Potresti trovare beneficio in queste tecniche, continua a leggere.
 
Il peggio che può succedere è che tutto rimane così com'è, val la pena provare!
 
Tecnica 1: miglior benzina = maggior energia
 
Usa carburante di qualità!
 
il "carburante" (cibo) che immettiamo nel nostro "motore" (corpo) determina la velocità a cui andiamo. 
 
Potresti chiederti "ma come posso sapere cosa mi fa bene e cosa mi fa bene?"
 
Tecnica 2: Chiediti le giusite cose nel giusto momento.
 
E sii onesto..
 
prova no?! La prossima volta che stai decidendo fermati un attimo e tra te e te chiediti "il cibo che sto scegliendo fa bene o fa male per me?" 
 
Se ti darai risposte contraddittorie significa che sei sulla giusta strada.
 
Si,
sei sulla giusta strada perché hai consapevolezza che ci sono lati positivi e negativi in quella scelta che stai per fare o che hai appena fatto.
Ora sta a te decidere a chi dare ascolto e se vuoi ti possiamo aiutare. Abbiamo un pacchetto che si chiama EDUFIT, prova a dare un'occhiata.  
Tecnica 3: Aiùtati! 
A volte da soli è difficile trovare le motivazioni e la perseveranza necessarie a modificare  le proprie abitudini.


Allora fatti aiutare.

Da chi? Puoi scegliere di avere al tuo fianco un alleato: la fitoterapia. 

Abbiamo selezionato dei principi attivi fitoterapici

dal greco Phyton (pianta) e terapeia (cura) = "cura tramite piante"


che aiutano a ritrovare equilibrio ed energia, da dentro.

 

Cosa contengono questi prodotti?
 
Alpha-Casozepina
Studi condotti in vitro negli ultimi anni hanno indicato come meccanismo dell’azione antistress dell’Alpha-Casozepina un’attività selettiva sul sito di legame per le benzodiazepine di tipo ω-2, presente sul recettore GABA-A. Si verificherebbe una apertura dei canali del Cloro con una conseguente iperpolarizzazione cellulare che medierebbe una inibizione della trasmissione nervosa. Questo ipotetico meccanismo non è assimilabile a quello delle benzodiazepine in quanto queste ultime si legano sia ai siti di legame ω-1 che ω-2.
Sembrerebbe che l’Alpha-Casozepina possa essere assunta per periodi di tempo anche lunghi, non generi dipendenza o assuefazione.
 
ELEUTEROCCO
Sono diversi i principi attivi che possono essere rinvenuti nelle radici dell’eleuterococco, tali da renderlo un rimedio ad azione adattogena, così come il ginseng. Con questa definizione si indicano piante ed erbe che sono in grado di migliorare le performance dell’organismo in risposta alla fatica, favorendo l’equilibrio del sistema immunitario, la circolazione sanguigna e la lucidità mentale sotto stress. Tali funzioni sarebbero espresse dagli eleuterosidi, dei glicosidi di composizione varia, ma anche dalle cumarine, dai flavonoiodi e dagli eleuterani, quest’ultimi dei polisaccaridi.
 
Vai ora alla pagina di AS1 AntiStanchezza1 e AS2 AntiStanchezza2