Approfondimento su Andrographis (Andrographis paniculata)

Pianta erbacea annuale alta fino ad 1 metro dal fusto acutamente quadrangolare, molto ramificato. L'Andrographis è ampiamente diffusa e coltivata nelle regioni tropicali e subtropicali dell’Asia, dell’Asia Sudorientale e dell’India. La droga consiste nelle parti aeree essiccate di Andrographis paniculata (Burm.): il fitocomplesso è costituito da non meno del 6% di lattoni diterpenici totali calcolati come andrografolide.
Tra gli utilizzi terapeutici avvalorati da dati clinici figurano la profilassi e il trattamento sintomatico delle infezioni delle vie respiratorie superiori, come il raffreddore e le sinusiti non complicate, le bronchiti e le faringotonsilliti, nonché infezioni del basso tratto urinario e della diarrea acuta. Nella medicina popolare Andrographis era utilizzata come trattamento delle coliche, dell’otite media, delle vaginiti, delle malattie infiammatorie pelviche, della varicella, degli eczemi e delle scottature.

ATTENZIONE:

Nell’animale da esperimento, l’estratto di Andrographis ha evidenziato la capacità di ridurre i livelli plasmatici di teofillina attraverso un meccanismo che prevede l’induzione del CYP1A2.

I pazienti in trattamento con farmaci metabolizzati da questi sistemi enzimatici dovrebbero essere informati sul potenziale rischio di interazioni farmacocinetiche associate all’uso concomitante della pianta.